domenica 30 novembre 2008

VIA GARIBALDI: DIVIETO DI SOSTA


Dal primo di Dicembre la sosta in Via Garibaldi tra l'incrocio ed monumento sarà vietata con promessa di tolleranza zero da parte dell'Assessore Strada e dei Vigili Urbani.
In realtà questa fascia non è mai stata regolamentata ed il parcheggio è sempre stato praticato e tollerato in quanto non specificamente vietato. Da domani sarà invece operativo uno specifico divieto di sosta. E' indubbio che la vicinanza dell'incrocio ed il passaggio di grossi mezzi (camion e bus) creassero potenziali pericoli ed ingorghi talvolta problematici.

giovedì 27 novembre 2008

REGOLAMENTO ACUSTICO COMUNALE


Pubblichiamo un estratto del "Regolamento per la tutela dall'inquinamento acustico" in vigore nel Comune di Omegna (il regolamento è consultabile sul sito del Comune di Omegna al seguente link).

3.10 Sorgenti sonore in luoghi di intrattenimento con impianti elettroacustici per la diffusione musicale

1. I luoghi di intrattenimento danzante al coperto e al chiuso sono tenuti al rispetto dei limiti di cui al paragrafo 2 del presente documento o eventualmente dei limiti concessi in deroga.

2. Tutti i luoghi di intrattenimento danzante, pubblico spettacolo, nonché dei pubblici esercizi utilizzanti impianti elettroacustici di diffusione sonora sono inoltre tenuti a rispettare i limiti di cui all’articolo 2 del D.P.C.M. 16 Aprile 1999 n° 215, a verificarne e certificarne il rispetto effettuando le verifiche di cui agli articoli 3, 4 , 5 e 6 del D.P.C.M. 215/1999.

SALDI GENNAIO-FEBBRAIO 2009


Il Comune di Omegna ha emesso l’ordinanza che fissa dal 2 gennaio al 27 febbraio 2009 i saldi di fine stagione per il periodo invernale.

L’Amministrazione Comunale ha deciso così di allinearsi alle decisioni già assunte a livello provinciale e di tutelare i commercianti di Omegna senza creare inutili penalizzazioni alle attività interessate, sebbene osserva come sarebbe stato più opportuno prendere in considerazione una data d’inizio dei saldi successiva all’Epifania. Pertanto nel corso del confronto avviato con gli altri Comuni, l’Assessorato al Commercio del Comune di Omegna, ha sostenuto tale ipotesi confidando nella massima condivisione ma senza risultati.
(fonte: sito del Comune di Omegna)

ECOMUSEO E GIROLAGO



Venerdì 28 Novembre 2008 alle ore 21.00 presso l’Auditorium del Forum AD Omegna si terrà la serata conclusiva di Scopriamo Girolago 2008. La serata sarà dedicata alla proiezione di immagini e filmati realizzati in occasione delle cinque tappe dell’edizione 2008.
Ma cosa è “Scopriamo Girolago” ? Non è una semplice camminata, ma una vera e propria passeggiata culturale sugli antichi sentieri del lago d’Orta. Anche quest’anno è stata mantenuta la divisione in tre tappe tematizzate, per scoprire chiese, monumenti e bellezze artistiche, musei, attività artigianali e gli incantevoli paesaggi che circondano lo specchio lacustre cusiano.
Il progetto Girolago intende valorizzare il territorio e il patrimonio culturale della regione cusiana attraverso la promozione di percorsi che interessano tutti i comuni del territorio. Favorire il recupero e la rivitalizzazione delle antiche vie di comunicazione incentivandone l’uso a fini turistico ricreativi. Sensibilizzare la conoscenza del territorio da parte della comunità locale stimolando la diffusione di comportamenti virtuosi (pulizia, manutenzione, abbellimento, ecc.) da parte dei privati cittadini. Favorire la nascita di attività economiche (ospitalità, produzione e vendita di prodotti tipici, ecc.) compatibili con l’ambiente mediante l’ampliamento di flussi dell’ecoturismo. Stimolare la cooperazione a sistema tra gli enti locali e i soggetti culturali per la valorizzazione del territorio.
La manifestazione è organizzata dai Comuni del Cusio e dall’Ecomuseo del lago d’Orta, con la collaborazione e il contributo di Regione Piemonte Eventi in Piemonte, il Piemonte scoprilo adesso, la Provincia di Novara, la Provincia del Verbano Cusio Ossola, il Distretto Turistico dei Laghi, la C.C.I.A.A. di Novara, la Fondazione Comunità del Novarese Onlus.

lunedì 24 novembre 2008

OMEGNA A TGR AGRICOLTURA

video

Ecco il servizio realizzato dalla troupe del TGR in occasione della premiazione del Concorso Comuni Fioriti tenutasi ad Omegna il 9 Novembre scorso andato in onda su RAI3 all'interno della trasmissione TGR Agricoltura nella puntata del 15 Novembre. Belle immagini (anche se il commento contiene una inesattezza: Omegna non sarà rappresentante italiana ad Entente Florale 2009 dato che lo è stata nel 2007). Una bella occasione di promozione per la città cui si andrà ad aggiungere la prossima settimana un ampio servizio all'interno della trasmissione di RAI1 "Festa Italiana".

CONCERTO SANTA CECILIA


Venerdì 28 alle ore 21.00 si terrà il tradizionale Concerto di Santa Cecilia della Nuova Filarmonica Omegnese, presso il Teatro Sociale.
In programma brani conosciutissimi come il Nabucco di Giuseppe Verdi, gloriosi come The Olympic spirit di John Williams e d'effetto come Celebration Fanfare di Francesco Cadaropoli.
Dirige il maestro Pasquale Ciocca Vasino.
Info:Luigi Cerutti allo 0323.862691oppure Damiano Guerra allo 0323.837390

venerdì 21 novembre 2008

29 NOVEMBRE CONSIGLIO COMUNALE


Ai sensi dell'art. 125, ultimo comma, della Legge Comunale e Provinciale T.U. 1915,

S I R E N D E N O T O
che Il Presidente del Consiglio Comunale, visto l’art. 39 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 e l’art. 21 dello Statuto del Comune di Omegna, convoca in sessione straordinaria, seduta pubblica di prima convocazione, il Consiglio Comunale nella sala delle adunanze presso il "FORUM" - Parco Maulini, per il giorno Sabato 29/11/2008 alle ore 09.00, per l'esame del seguente
ORDINE DEL GIORNO

1. Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale.
2. Approvazione verbali seduta precedente (26.9.2008).
3. Art. 194, D.Lgs. n. 267 del 18.8.2000. Riconoscimento di legittimità di debito fuori Bilancio e provvedimenti di finanziamento Esercizio finanziario 2008.
4. Art. 175, comma 8, D.Lgs. n. 267 del 18.8.2000. Variazione di assestamento generale del bilancio annuale di previsione dell'esercizio finanziario 2008.
5. Adozione Variante n. 20 al PRGC vigente ai sensi dell'art. 17, comma 7, LR 56/77 e smei.
6. Servizio di sgombero neve nell'abitato - Approvazione convenzione e capitolato - Affidamento alla Coop. Sociale onlus Il Sogno - 1.12.2008/31.3.2013.
7. Costituzione asservimento aree di proprietà privata interessate dalle opere di difesa e monitoraggio versante Monte Castellaccio in località Cireggio.
8. Approvazione schema di convenzione urbanistica inerente la realizzazione di un ampliamento residenziale in Comune di Omegna via L. Da Vinci proprietà Bertinotti/Cerutti (ex LR 56/77 e smei).
9. Approvazione schema di convenzione urbanistica inerente la realizzazione di un insediamento residenziale in Comune di Omegna in Località Borca (ex LR 56/77 e smei).
10. Ordine del Giorno "No al taglio di 90 milioni di Euro alle Comunità Montane" presentato dai Gruppi di Minoranza.
11. Ordine del Giorno sul Dpef 2009/2013 e Decreto 112/2008 (Finanziaria 2009) presentato dai Gruppi di Minoranza.
12. Comunicazioni del Sindaco.
13. Interpellanze e Interrogazioni.

Omegna, lì 21/11/2008

IL SEGRETARIO GENERALE REGGENTE (dr.ssa Giuseppina STAMATO)
IL PRESIDENTEDEL CONSIGLIO COMUNALE(dr. Giorgio Spadaccini)

giovedì 20 novembre 2008

CONCORSO COMUNI FIORITI, PREMIAZIONE E FIORITURE


Siccome il Sig. Buarotti è solitamente bene informato, dobbiamo pensare che le sciocchezze che scrive sul suo "giornalino" (frammiste a vignette, maialini ed altro) siano dovute ad un temporaneo abbaglio e vogliamo corrergli in soccorso per evitargli di incorrere in ulteriori inesattezze certamente non volute.


Leggiamo infatti su "The Left":

Grande sorpresa ad Omegna il 6 e 7 Novembre, di botto si è visto il lungo lago, il Nigoglia e il Forum coperti di crisantemi. Molti cittadini si chiedevano a cos’era dovuto questo addobbo funerale (ohps scusate il lapsus) “floreale”?
Eppure il giorno dei morti era passato, qualcuno malignamente ha pensato che gli amministratori con quell’addobbo volessero sancire che Omegna fosse diventata un cimitero, anche noi un po’ sorpresi ed un po’ stupiti in quanto amanti dei fiori, abbiamo cercato di capire cos’era successo.
A quanto pare stavolta sindaco e soci non centrano nulla, si è dovuto correre ai ripari in quanto Asproflor nell’ambito del concorso ”Comuni Fioriti” , che ha visto la partecipazione di 300 comuni d’Italia, ha scelto Omegna per lo svolgimento della cerimonia di premiazione, ma Omegna per scelta dei nuovi Amministratori non è più tra i comuni partecipanti, e pensare che con poco oltre ad abbellire la città ci si può far conoscere in Italia e in Europa….


Al di là delle battute sui crisantemi che ci possono stare (le ho fatte anch'io) non possiamo negare che Omegna era bella colorata e che i fiori stavano bene (d'altra parte in questa stagione i fiori disponibili sono quelli...). Quello che ci tengo a precisare, anche perchè è costato parecchio lavoro a me, agli operai del Comune, alla Proloco e ad altri volontari, è che il Comune ha ospitato la premiazione contribuendo ad organizzarla. I fiori sono stati regalati da Asproflor e piazzati dal Comune che ha anche messo a disposizione il Forum ed ospitato i 270 partecipanti con il contributo del Distretto dei Laghi. Omegna partecipa al concorso fin dall'inizio ed anche per il 2008 Omegna ha partecipato al Concorso ricevendo tra l'altro i "4 fiori" di valutazione (il massimo). Se quindi l'iniziativa è piaciuta al Sig. Buarotti siamo spiacenti di informarlo che deve ringraziare anche "sindaco e soci".

Adriano Ecclesia
(Assessore al Turismo)

mercoledì 19 novembre 2008

MOSTRA "DIPINGERE CON LA LUCE"



La Biblioteca Civica di Omegna presenta la mostra "Dipingere con la luce" di Alberto Poggia.


L'inaugurazione si terrà venerdì 21 novembre alle ore 18.00 presso la Biblioteca Civica di Omegna (via XI settembre, 9) e la mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 6 Dicembre con il seguente orario: mar. 14-18; mer. 9-13 e 14-18; gio. ven. 15-19; sab. 9-13e 14-18.

martedì 18 novembre 2008

TELEFONINI: IL COMUNE DI OMEGNA QUANTI NE HA ?


Mentre infuria a Verbania la polemica sulle bollette salate del telefonino del Vicesindaco, vicenda sulla quale sta indagando addirittura la magistratura, scopriamo che il Comune di Verbania è dotato di 78 utenze di telefonia mobile in dotazione ad amministratori, funzionari e dipendenti.

Prendendo spunto dalla vicenda, qualcuno ci ha chiesto quale sia la situazione ad Omegna ed abbiamo girato la domanda al nostro Assessore che si è informato.

Attualmente nel Comune di Omegna ci sono 12 Telefonini con relativa carta SIM in dotazione ai Vigili Urbani e Ufficio Tecnico, 4 carte SIM (il telefonino non è fornito) in dotazione a due messi, un dirigente ed al Sindaco. C'è inoltre una scheda integrata nel centralino del Comune dalla quale partono automaticamente le chiamate fatte dal Comune verso cellulari consentendo così di usufruire della tariffa da mobile a mobile molto più vantaggiosa di quella fisso-mobile. Ci sono inoltre 4 carte SIM da utilizzare per gli operai nel caso di operazioni di sgombero neve. Vicesindaco ed Assessori non hanno utenze comunali.

Le utenze utilizzate al momento in maniera tradizionale (fare e ricevere telefonate da cellulare) sarebbero dunque 16. Il piano tariffario è quello particolarmente vantaggioso negoziato da CONSIP per tutta l'amministrazione pubblica con Wind. La spesa media per utenza riferita al solo traffico telefonico è di poco superiore ai 3,00 Euro mensili.

lunedì 17 novembre 2008

FIORITURA D'INVERNO REGALASI


Tra Giovedì 20 e Venerdì 21 verranno rimossi i fiori posati in occasione della premiazione del Concorso Nazionale Comuni Fioriti.

Le piantine, non più utilizzabili per il Comune, saranno messe a disposizione gratuitamente di chi desiderasse prenderle.

Giovedì 20 alla mattina davanti al Municipio i vasi verranno posti a disposizione di chiunque li voglia ritirare.

giovedì 13 novembre 2008

STAGIONE CONCERTISTICA 2008-2009



E' incomunciata la stagione concertistica 2008-2009. La rassegna, organizzata dall'Assessorato alla Cultura con il contributodella Fondazione Comunitaria del VCO, prevede una serie di concerti veramente di alto livello.
L'ingresso ai singoli eventi costa € 8,00 mentre l'abbonamento € 30,00 (acquistabili al Forum, alla libreria Ubik ed al negozio Millenium Music).
La locandina della rassegna con tutte le date e le informazioni può essere scaricata sul seguente LINK

mercoledì 12 novembre 2008

SABATO 15 CASTAGNATA DELLA PROLOCO


Sabato 15 Novembre alle ore 15.00 in piazza XXIV Aprile la Pro Loco di Omegna organizza una castagnata.
Un grazie a tutti i volontari della Pro Loco che si prodigano sempre per offrire momenti di incontro ed animazione in Città.

lunedì 10 novembre 2008

COMUNI FIORITI: OMEGNA 4 STELLE

La premiazione nazionale del Concorso Comuni Fioriti 2008 che si è svolta Domenica al Forum è stata un grande successo per gli organizzatori e per Omegna. Circa 300 persone in rappresentanza di un centinaio di Comuni hanno affollato il Forum prima ed il centro dopo. I delegati provenivano in maggior parte dal Piemonte ma anche da tutto il resto d'Italia: Calabria, Lazio, Emilia Romagna, Trentino, Lombardia, Veneto, Val d'Aosta. Tanti i premi ed i riconoscimenti. Ad Omegna per il secondo anno consecutivo sono stati assegnati 4 fiori nella scala di valutazione dei Comuni che va appunto da 1 a 4. Soddisfazione dunque per aver ospitato la premiazione, che ha consentito di fiorire Omegna anche in questo triste mese di Novembre, e per il riconoscimento ricevuto.

Da non sottovalutare poi il fatto che ieri erano presenti le telecamere di RAI1 (che hanno realizzato un servizio al Forum ed in centro per la trasmissione Festa Italiana) e di RAI3 (per il Tg regionale). Una bella vetrina per Omegna che sarà dunque anche alla tv nazionale. Un ringraziamento va agli organizzatori del concorso, Asproflor e Distretto dei Laghi, che hanno anche donato i fiori per l'addobbo del Forum, del Centro e della passaggiata sulla Nigoglia.


COC: NUMERI IN CRESCITA



Sono numeri in crescita quelli che il Direttore Generale del COC, Dr. Carducci, ha presentato con soddisfazione.
In questi anni di "sperimentazione" l'attività dell'Ospedale è cresciuta notevolmente. L'impegno deve essere dunque quello di porre termine alla sperimentazione facendola diventare definitiva.
potete trovare i numeri e le notizie sul COC all'inidirizzo http://www.centrocoq.it/

venerdì 7 novembre 2008

BERLUSCONI SU OBAMA: GIUDICATE VOI



"Certo che il fatto di avere una nuova generazione di politici come quella rappresentata dal Presidente Dimitri Medvedev e da Barack Obama è certamente un buon punto di partenza. Credo, anzi ne sono sicuro, che questo renderà più facili i rapporti. Ho detto al Presidente che Obama ha tutto per poter andare d’accordo con lui perché è giovane, è bello ed è anche abbronzato e quindi penso che si possa sviluppare una buona collaborazione."

OMEGNA FIORITA IN INVERNO ??


Chi è passato in centro tra ieri e oggi avrà notato che i gerani estivi sono stati sostituiti nell'area del lungolago e sulla passeggiata della Nigoglia, da colorati fiori invernali.

Si tratta di un regalo fatto dall'Asproflor (associazione produttori florovivaistici) al Comune di Omegna in occasione della premiazione nazionale del Concorso Comuni Fioriti 2008 che si terrà Domenica 9 al Forum. La durata sarà breve ma nel frattempo possiamo goderci un bello scorcio fiorito di Omegna.

Un grazie adunque agli amici di Asproflor e agli operai comunali che hanno posizionato i fiori sotto la pioggia.

giovedì 6 novembre 2008

RECLUTAMENTO VOLONTARI

ASSEMBLEE PROTEZIONE CIVILE

Prenderanno il via Venerdì 7 Novembre nel quartiere Omegna Centro le assemblee pubbliche promosse dall’Amministrazione Comunale per reclutare volontari disponibili ad aderire al Gruppo Comunale di Protezione Civile.
Seguiranno le assemblee di Bagnella Lunedì 10 Novembre alle ore 21 e di Crusinallo Martedì 11 Novembre alle 21.

mercoledì 5 novembre 2008

OMEGNA ALLA MARATONA TELETHON



La maratona di Telethon, la celebre raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica dedicata alle distrofie muscolari ed alle altre patologie genetiche, si riaccende ad Omegna con una nuova importantissima sorpresa. Durante le ore di maratona televisiva, in programma per il 12, 13 e 14 dicembre, sulle reti RAI, sarà proposto un contributo realizzato ad Omegna dove i protagonisti saranno gli scorci del centro storico ed i volontari della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) impegnati nella vendita delle "sciarpe della solidarietà". Un occasione per presentare la città, ma soprattutto per veicolare il messaggio di solidarietà che per la prima volta sarà trasmesso da Omegna. La registrazione del contributo è prevista per domani, giovedì 6 ottobre, a partire dalle 9 della mattina: dal mercato cittadino, al centro storico dove saranno impegnati una decina i volontari per la vendita delle sciarpe che saranno seguiti da una troupe della RAI. “Per la nostra associazione si tratta di un traguardo molto importante – spiegano dalla UILDM omegnese – che ripaga dell’impegno profuso a sostegno della causa della ricerca scientifica. Essere inseriti con un contributo video all’interno della lunga maratona televisiva è motivo di orgoglio ed invitiamo tutti a partecipare giovedì prossimo a questo evento.” Infatti la partecipazione è estesa a tutti coloro che voglio essere protagonisti: magari acquistando nei diversi banchetti cittadini organizzati dalla UILDM le colorate sciarpe di Telethon. (fonte VCO Azzurra TV)

martedì 4 novembre 2008

PREMIO LETTERARIO DELLA RESISTENZA


E' stato assegnato il Premio letterario della Resistenza Città di Omegna 2008 a Boris Pahor per il suo libro Necropoli.

Lo scrittore sloveno triestino Boris Pahor è nato il 28 agosto 1913. Laureatosi in lettere all’Università di Padova si dedicò all’insegnamento della letteratura italiana nelle scuole medie superiori slovene di Trieste, affiancando all’insegnamento e alla scrittura anche un forte impegno civile.
Nel periodo del secondo conflitto mondiale ha conosciuto l’orrore dei campi di concentramento nazisti, dove venne tragicamente deportato per aver collaborato con la resistenza antifascista slovena. L’esperienza della politica snazionalizzatrice del fascismo e dei campi di concentramento occupano un ruolo importante nella sua vasta opera letteraria, che comprende più di trenta libri e per la quale è considerato tra i maggiori scrittori sloveni viventi.
Da vari anni viene tradotto nelle principali lingue europee, ma in Italia e tra i suoi concittadini di lingua italiana la sua opera appare ancora poco nota, ad eccezione di tre libri recentemente tradotti e pubblicati. (Fonte: sito della Camera di Commercio di Trieste).

Necropoli. Campo di concentramento di Natzweiler-Struhof sui Vosgi. L'uomo che vi arriva, una domenica pomeriggio insieme a un gruppo di turisti, non è un visitatore qualsiasi: è un ex deportato che a distanza di anni è voluto tornare nei luoghi dove era stato internato. Subito, di fronte alle baracche e al filo spinato trasformati in museo, il flusso della memoria comincia a scorrere e i ricordi riaffiorano con il loro carico di dolore e di rabbia. Ritornano la sofferenza per la fame e il freddo, l'umiliazione per le percosse e gli insulti, la pena profondissima per quanti, i più, non ce l'hanno fatta. E come fotogrammi di una pellicola, impressa nel corpo e nell'anima, si snodano le infinite vicende che parlano di un orrore che in nessun modo si riesce a spiegare, ma insieme i tanti episodi di solidarietà tra prigionieri, di una umanità mai del tutto sconfitta, di un desiderio di vivere che neanche in circostanze così drammatiche si è mai perso completamente. (fonte http://www.ibs.it/)

Dopo Saviano, che aveva segnato una certa svolta, la Giuria torna dunque alla tradizione del Premio, inteso come destinato ad opere che parlano direttamente degli eventi legati alla Seconda Guerra Mondiale.

RIORDINO COMUNITA' MONTANE



L'accordo in Regione per il riordino delle Comunità Montane è stato infine trovato. Saranno tre: una unica per l'Ossola, una per il Verbanoi ed una per il Cusio. Proprio quest'ultima aveva per certi versi creato i maggiori ostacoli dato che la Comunità Montana dei Due Laghi, unica in provincia di Novara, non voleva "l'annessione" al VCO. La soluzione di compromesso è stata trovato promettendo che le sede della nuova Comunità (che accorperà la Cusio Mottarone, la Due Laghi e la Strona-Basso Toce) sarà in un Comune della Provincia di Novara. Omegna dunque, Comune baricentrico e più popoloso, perderà la sede della Comunità Montana.

PREMIAZIONE CONCORSO COMUNI FIORITI 2008


La premiazione nazionale del Concorso Comuni Fioriti 2008 si terrà quest'anno ad Omegna (Domenica 09 Novembre al Forum). La Città vuole così contribuire ancora una volta alla diffusione ed al successo di questo concorso che l'ha vista tra i primi sostenitori.

Il concorso è organizzato dall’ASPROFLOR in collaborazione con l’ATL Distretto Turistico dei Laghi e la Coldiretti con la consulenza dello Studio Urbafor. Questa iniziativa di marketing turistico-ambientale è adottata con successo ormai da decenni da molti paesi: sono oggi infatti circa 25.000 le città e i villaggi che partecipano in Europa a concorsi di fioritura, con importanti ricadute sulla qualità della vita e sull’immagine turistica (http://www.comunifioriti.it/).

In occasione della premiazione saranno ad Omegna i rappresentanti dei cira 100 Comuni che in tutta Italia hanno partecipato all'edizione 2008.

La giornata del 9 Novembre sarà anche l'occasione per la registrazione di un servizio TV che andrà in onda su RAI1 all'interno del programma Festa Italiana.

lunedì 3 novembre 2008

HALLOWEEN: FESTA DEGLI IMBECILLI


Si tratta di un antico rito pagano, celtico per lo più, che coincideva con l'arrivo delle gionate più corte invernali ed era una forma di esorcismo della paura della morte, ben rappresentata in natura dall'inverno in arrivo. Ma non ci interessa tanto sottolineare l'assoluta estraneità di questa festa alla cultura cristiana o anche solo alla tradizione italiana. Quello che vorremmo qui sottolineare è che Halloween si è trasformata solo nell'ennesima scusa/occasione per "dare fuori di testa", sballare, fare casino. E la cosa più grave è che sembra essere un'occasione appannaggio soprattutto di minorenni che vanno giro in bande scoppiando petardi, imbrattando, rompendo, scassando, gridando etc. etc. E oggi si fa la conta dei danni. Il fenomeno è in crescita, poiché si sfrutta una specie di permesso potenziale dato dal fatto che Halloween è la celebrazione di forze oscure liberate, e di essere in gruppo e quindi protetti da un falso senso d’onnipotenza.
Il problema non è nemmeno tanto di ordine pubblico (non vorremo mica che la polizia arresti dei poveri ragazzini che si divertono...) ma di cultura ed educazione: i genitori si domandano cosa escono a fare sotto la pioggia di notte i loro pargoletti ? Sarebbe bene che lo facessero. E sarebbe bene che lo domandassero anche ai loro figli, quando escono e anche quando rientrano.

domenica 2 novembre 2008

RIFORMA GELMINI - SCHEDA INFORMATIVA

Riceviamo da parte dell'On. Marco Zacchera e volentieri pubblichiamo.

VERSO UNA SCUOLA RINNOVATA E COMPETITIVA

La Riforma scolastica indetta dal Ministro dell’Istruzione, On. Mariastella Gelmini, ha come obiettivo il rinnovamento di un sistema di formazione che, nel suo complesso, non è più in grado di rispondere alle esigenze formative dei giovani di una Nazione competitiva come l’Italia. Il continuo investimento di risorse non bilancia la qualità della nostra scuola che rasenta i livelli più bassi della media europea. Oggi il nostro Paese ha bisogno di una politica lungimirante ed attenta al futuro che sappia diffondere un sapere attingibile a tutti, senza il rischio di incorrere nel tragico errore di formare generazioni di studenti titolati ma con un grado di conoscenza civile e culturale sempre più teso ad un drammatico omologamento verso il basso.

DATI STATISTICI ALLA MANO

Livello di preparazione e raggiungimento dei titoli di studio
● 17% dei Laureati tra i 25 e i 34 anni di età contro una media del 33% dei 25 paesi più industrializzati. L’Italia si colloca al di sotto di paesi in via di sviluppo come Cile e Messico.*
● 15% in meno di diplomati rispetto alla Grecia e 5% in meno rispetto alla Slovenia*
● I giovani di 15/16 anni hanno il più basso livello di preparazione in tutta Europa in materie scientifiche e lingue straniere.*

Spese per la Scuola
● Il 3,5 % del PIL del nostro Paese è investito in Spese per la Scuola, all’incirca in media con Francia e Germania, nonostante ciò l’Italia è agli ultimi posti per qualità.*

Spese studenti pro capite
● 5.710,00 €: 1000,00 € in più di Germania e Gran Bretagna e 500,00 € in più della Francia, contro i 4623,00 € della media dei paesi europei.*

Stipendi annui degli insegnanti
● 30.000,00 € pro capite contro i 50.000,00 € di paesi quali la Germania e, più in generale, contro i 38.000,00 € della media europea.*

In Italia ci sono troppi insegnanti e mal pagati, ciò è dovuto al minor numero di ore di lavoro effettuate e al rapporto numerico insegnante-studenti
● Gli insegnanti italiani lavorano 735 ore contro le 812 della media europea.*
● Rapporto insegnante-studenti pari a 1 ogni 9, contro la media europea di 1 ogni 12-14.*

È utile ricordare che negli ultimi 10 anni la spesa per l’Istruzione, di cui il 97% è investito in stipendi per il personale scolastico contro l’81% dei paesi europei, si è innalzata del 30% (ca. 10 miliardi) senza condurre ad alcun miglioramento.
In Italia si investe soltanto il 3% contro una media europea del 20, in strutture scolastiche e formazione.

* Dati OCSE, Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, nel rapporto annuale sull’istruzione.

RIFORMA GELMINI - decreto-legge n. 137, 1 settembre 2008

1. REINTRODUZIONE DEL MAESTRO UNICO E TEMPO PIENO (art. 4)
Il provvedimento è essenzialmente dettato da un’esigenza pedagogica: il maestro verrà reinvestito di quel ruolo di guida e punto di riferimento che gli è proprio. Sarà cosi possibile contravvenire all’anomalia tutta italiana dell’insegnamento spezzato in moduli alle elementari. Il tempo pieno non verrà intaccato, altresì, attraverso la redistribuzione delle risorse, le famiglie avranno la possibilità di scegliere l’orario a loro più confacente tra le 24, 27, 30 ore settimanali o il tempo pieno.

2. DISCIPLINA DI “CITTADINANZA E COSTITUZIONE” E VOTO DI CONDOTTA (artt. 1-2)
La scuola deve assolvere prima di tutto al suo compito educativo ad ampio spettro. È necessario che gli italiani abbiano una “religione civile” in cui riconoscersi, base del vivere sociale, del rispetto della Legge e delle regole. A complemento di ciò il giovane deve venire educato, e quindi valutato, anche nella sua condotta morale e civile: obiettivo raggiungibile con il ripristino del voto in condotta.

3. VALUTAZIONE ESPRESSA IN DECIMI (art. 5)
In un’ottica di semplificazione la votazione con giudizio numerico dall’1 al 10 permetterà all’insegnante di fornire un metodo di comunicazione preciso e funzionale, esente da interminabili giri di parole, ed immediatamente comprensibile dall’alunno e dal genitore.

4. LIBRI DI TESTO O FENOMENO DEL “CARO LIBRO” (art. 5)
Il dirigente scolastico dovrà verificare che il corpo docente adotti libri presso Case Editrici che si impegnino a mantenerne invariato il contenuto per un quinquennio e che, in caso di eventuali aggiornamenti, predispongano appendici vendibili separatamente in modo da mantenere il costo dei testi scolastici all’interno del tetto massimo di spesa stabilito dal Ministero.

5. AGGREGAZIONE AMMINISTRATIVA DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI MINORI, ubicati in montagna o in piccole isole (Legge 133, art. 64)
Viene attuata la legge 59/98, o Legge Bassanini, sul regolamento dell’autonomia scolastica dell’allora Governo D’Alema. È necessario aggregare le “miniscuole”, alcune con meno di 50 alunni, e, soprattutto, unificare gli uffici di Presidenza in istituti con meno di 500 allievi. In questo modo l’offerta scolastica rimarrà invariata anche nelle zone più isolate ed il funzionamento amministrativo sarà garantito in rete con la predisposizione di uffici comuni sul territorio.

L’ISTRUZIONE VISTA DA “SINISTRA”: GLI ANNI DELLE RIFORME E DEI TAGLI ALLA SCUOLA

1998 – Governo D’Alema
Nel 1998 l’allora Presidente del Consiglio Massimo D’Alema prevedeva, al fine di tagliare inutili spese dell’Istruzione, una riduzione del personale scolastico pari al 4% in tre anni: il risultato fu un’improbabile impennata delle assunzioni pari al 6% in controtendenza con quella che era l’effettiva richiesta anche a rigore del calo del numero di studenti.

2007 – Governo Prodi
Lo scorso anno il Ministro dell’Istruzione in carica, On. Giuseppe Fioroni, redigendo il Libro Bianco sull’istruzione, sottolineava allarmato che:
- le ore di insegnamento alle Primarie venivano pagate almeno due volte;
- l’elevato grado di analfabetismo funzionale della popolazione adulta;
- l’anomalia del rapporto studenti-insegnanti rispetto alla media OCSE.
In conseguenza, procedeva, senza che sostanzialmente nessuna critica venisse sollevata da parte dei Sindacati Scolastici, ad un taglio del personale scolastico pari a 20.000 unità.

La necessità di ridurre le spese relative all’istruzione consentendo una migliore redistribuzione delle risorse professionali non è perciò una novità, la novità semmai è mettere in pratica ciò che si annuncia. La riforma Gelmini prevede nei prossimi 3 anni un passaggio da 1 milione e 300mila unità, ora impiegate nelle scuola pubblica, ad 1 milione e 200mila in modo da sopperire comunque alla richiesta formativa, corrispondere retribuzioni adeguate agli standard europei e riservare parte delle spese a favore di investimenti.

UNA RIFORMA PREMIANTE (art. 64 Legge 133)

L’ultimo mito da sfatare è il tema dei famigerati tagli di finanziamenti all’Istruzione. I dati pubblicati alla voce “Istruzione scolastica” relativi al “Bilancio e Finanziaria 2009” prevedono, per l’anno 2009, addirittura un incremento delle risorse finanziarie stanziate.

Bilancio 2008 – Governo Prodi: 41.463,4 milioni di euro
Assestamento 2008 – Governo Berlusconi: 43.120,0 milioni di euro
Previsione 2009 – Governo Berlusconi: 43.776,6 milioni di euro

I maggiori aumenti sono riscontrabili nell’Istruzione Primaria, + 462,00 milioni di euro, e nell’Istruzione Secondaria di II grado, + 2218,8 milioni di euro.
I ridimensionamenti previsti per il triennio 2009-2011, inoltre, permetteranno di premiare coloro che, tra i docenti, più si sono distinti: sarà stanziato infatti un bonus annuale di gratifica dell’entità di un minimo di 5.000,00 € ad un massimo di 7.000,00 € già a partire dal 2010.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano nel discorso di apertura dell’anno scolastico 2008-2009 ha affermato che “occorre un contenimento della spesa per la scuola, nessuna parte sociale o politica può sfuggire a questo imperativo […] Per avere un’Italia migliore abbiamo bisogno di una scuola migliore. Non sono sostenibili posizioni di pura difesa dell’esistente”.

Lo stesso Walter Veltroni, leader del PD ha affermato in una recente intervista radiofonica che “il sistema scolastico italiano fa acqua da tutte le parti”.

A conclusione, risulta ingiustificabile il sollevamento popolare di questi giorni frutto di una campagna di disinformazione divulgata in malafede dall’opposizione.