sabato 28 aprile 2012

SALTA IL CONSIGLIO COMUNALE

Il consiglio comunale di stamattina è saltato per mancanza del numero legale.  Assenti i consiglieri di maggioranza Masoero, Ricca e Quara.  La minoranza ha fatto mancare il numero legale al momento di votare le varianti urbanistiche.
La degna conclusione, a nostro modo di vedere, di un pasticcio mal gestito.

SCOMPARSO MAURO BOTTINI


E' morto all'ospedale Castelli stroncato da un infarto che lo ha colpito mentre giocava a golf a Fondotoce Mauro Bottini, vice Sindaco di Omegna e Assessore all'Urbanistica nella Giunta Buzio tra il 2002 e il 2007. Aveva 60 anni.
I funerali si svolgeranno lunedi pomeriggio alle 14.30 nella collegiata Sant'Ambrogio.
Le notre condoglianze alla famiglia.


venerdì 27 aprile 2012

AUGURI AL GIOVANE CARLO FEDELI


Abbiamo ricevuto la richiesta di Carlo, candidato consigliere comunale nella lista del PDL, di pubblicare la sua presentazione.  Gli abbiamo spiegato che noi non siamo una testata giornalistica e non abbiamo problemi di par condicio ma che siamo chiaramente schierati con il Terzo Polo e con Laura Franzosi.  Il sottoscritto curatore del blog è capolista di Futuro e Libertà....  Nonostante ciò abbiamo deciso di accogliere la sua richiesta perchè abbiamo apprezzato lo spirito di Carlo nel proporsi.
Quindi, se proprio volete votare Tomatis (cosa che vi sconsigliamo di fare), vi invitiamo a prendere in considerazione Carlo piuttosto che i soliti tromboni che si aggirano per Omegna da decenni. 

Cari Amici,
mi chiamo Carlo Fedeli, ho 19 anni e nel 2008 mi sono trasferito da Mergozzo, il paese in cui la mia famiglia affonda le proprie radici, ad Omegna. Ho frequentato il biennio del Liceo Scientifico presso l’Istituto Santa Maria di Verbania e, dopo una significativa e formativa esperienza da Volontario delle Truppe Alpine, sto proseguendo il mio percorso di studio presso il Liceo Scientifico Piero Gobetti di Omegna.
In questi quattro anni di vita trascorsa sulle sponde del Lago d’Orta ho imparato molte cose di questa città e dei ragazzi che quotidianamente la vivono.
Ho deciso così di mettermi in gioco candidandomi in consiglio comunale nella lista del Popolo della Libertà in sostegno al candidato sindaco Roberto Tomatis detto Tommy, perché credo nelle potenzialità di Omegna ma soprattutto credo ancora nel valore della politica.
Troppi scandali, troppa mancanza di etica e di correttezza stanno minando la fiducia dei cittadini nei partiti.
Ma vi posso assicurare che la politica è ben altra cosa, sta a noi, nuove generazioni, dimostrarlo con l’esempio, l’onestà e la passione.
La Politica è innanzitutto servizio, un servizio svincolato dall’interesse personale dove il bene comune e l’istituzione devono venire prima di qualunque altra cosa.
Ed è in quest’ottica che mi metto a vostra più totale disposizione impegnandomi, se mi darete fiducia nelle urne elettorali, a rappresentarvi e a portare le idee, le esigenze, le problematiche e le preoccupazioni di tutti voi all’attenzione dell’Amministrazione Comunale.

Dopo aver ascoltato il parere di molti di voi, ho formulato una serie di proposte incentrate sui diversi aspetti della vita di un ragazzo: scuola, cultura, sport, svago e divertimento.
Corsi di educazione alla cittadinanza, apertura di un centro di studio incentrato sulla storia e sulle tradizioni locali, il potenziamento di aree sportive libere, l’ampliamento delle spiagge pubbliche, la creazione di eventi dedicati ai giovani e l’agevolazione sui costi di consumazione all’interno dei locali, sono solo alcuni dei progetti che insieme svilupperemo nella prossima amministrazione.
Io ho fiducia in voi! Diventiamo protagonisti nella nostra città!

giovedì 26 aprile 2012

CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI TERESIO PIAZZA

Ci uniamo al cordoglio della città intera per la scomparsa dell'ex sindaco Teresio Piazza.

Si è spento in serata, all'ospedale San Biagio di Domodossola, Teresio Piazza, 82 anni ex sindaco di Omegna, colpito nei giorni scorsi da emorragia cerebrale. A capo di una coalizione di centro sinistra ha guidato il capoluogo cusiano dal 1994 sino a 2002. Il suo impegno politico era cominciato negli anni ’60 nelle fila della Democrazia Cristiana. Ritorna attivo sulla scena politica cittadina all'inizio degli anni '90 quando il suo nome compare nella lista del Pci, ma in qualità di indipendente. A Palazzo di Città ci ritorna nel 1994 e qui vi rimarrà ininterrottamente sino al 2002. Due mandati, 8 anni di guida prima di cedere il testimone ad Alberto Buzio. Piazza è stato anche presidente del consiglio di quartiere di Crusinallo oltre che figura di spicco in tantissime associazioni cittadine. Lo piangono e lo ricordano con affetto compagni di partito ed avversari politici, che gli hanno sempre riconosciuto una grande onestà intellettuale. I funerali si terranno sabato alle 1430 nella chiesa di San Gaudenzio a Crusinallo.
Fonte VCOAzzurraTV

mercoledì 25 aprile 2012

25 APRILE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo


NEL GIORNO DEL 25 APRILE, RICORDANDO I VALORI DI LIBERTA’ E DEMOCRAZIA, DIAMO DI NUOVO SENSO ALLE PAROLE ONESTA’ ED ETICA !!!

In una giornata di festa nazionale, con in testa e nel cuore i valori di libertà, democrazia e pacificazione tra gli Italiani, non possiamo non commentare le notizie, drammatiche, di questi giorni a livello nazionale e locale !!
Probabilmente, siamo alla fine della seconda Repubblica e all’inizio del terza, il sistema politico è in chiaro disfacimento. Le vicende di questi ultimi giorni relativamente alla lega o, in chiave locale, senza entrare nel merito degli aspetti giudiziari, il fosco quadro che scende pieno di ombre e cattive sensazioni dalla Valle Antigorio, con imprenditori, sindaci, parlamentari intrecciati in rapporti anomali, lascia l’amaro in bocca e richiama sinistri segnali.
Noi, a nostro modo impegnati in politica, abbiamo un forte senso di nausea, immaginiamo i cittadini!! Non se ne può più, occorre, immediato, un atto di responsabilità da parte dei nostri politici nazionali che diano immediata concretezza alla rabbia e ai bisogni della gente.
Si intervenga immediatamente riducendo il finanziamento pubblico ai partiti, si predispongano subito strumenti trasparenti di controllo, radiando a vita dalla politica, non solo quelli che rubano, ma anche coloro che sono poco chiari, gestendo il denaro pubblico.
Si faccia percepire agli Italiani che ci sono idee immediate di riforma vera del nostro Paese, con responsabilità e umiltà i parlamentari si cospargano il capo e lavorino in tal senso, respingendo con la serietà l’antipolitica, che è l’antidemocrazia !!! Non siamo appassionati a nuove sigle, a nuovi esperimenti da piccoli chimici, contano le idee e non le formule, conta il coraggio, come fu il dito alzato di Fini, che deve ridiscendere in campo pienamente!!!
Sia dia spazio ai giovani, si mettano da parte i vecchi tromboni della politica, che si chiamino PDL, Lega, PD o altro, che vengano da Roma, da Varese o dal VCO !!
Nei prossimi giorni lanceremo anche una campagna serrata per lanciare le nostre due petizioni Liste pulite, fuori i corrotti dalla politica!!!
Buon 25 aprile a tutti !!

Coordinamento provinciale FLI                                                                 

martedì 24 aprile 2012

EFFICIENZA INASPETTATA...


Proprio non ci aspettavamo questa efficienza... Un consiglio comunale straordinario, di Sabato, che andrà ad approvare alcune varianti del piano regolatore (la 24 in particolare) che vanno ad incidere su operazioni ferme da anni (o decenni).  Quattro anni e mezzo non sono stati sufficienti per esaminare e pianificare urbanisticamente le istanze dei cittadini nel rispetto dei vigenti regolamenti e dell'ambiente mentre due mesi scarsi (dal ricevimento della relazione dell'ARPA a Gennaio all'approvazione della variante a fine Febbraio) sono stati invece sufficienti per modificare sostanzialmente la fattibilità degli interventi a suo tempo proposti.
Per i non addetti ai lavori segnaliamo che la variante 24 riguarda alcune operazioni di grande rilievo urbanistico per Omegna: ex Irmel, cinema splendor, fabbricato c.d. Lapidari, area di Via Carrobio, area "Manera"... In quest'ultimo caso ci pare di capire poi che verrebbe tolto il vincolo alberghiero per passare l'area a residenziale....
Siamo lieti che l'amministrazione uscente, se da un lato non riesce ad approvare il bilancio preventivo, dall'altro mostra invece grande efficienza nel sistemare queste quattro cosucce prima di togliere il disturbo...

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE



Il Presidente del Consiglio Comunale, visto l’art. 39 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 e l’art. 21 dello Statuto del Comune di Omegna, convoca in sessione straordinaria, seduta pubblica di prima convocazione, il Consiglio Comunale nella sala delle adunanze presso il "FORUM" - Parco Maulini, per il giorno Sabato 28/04/2012 alle ore 10:00, per l'esame del seguente
ORDINE DEL GIORNO
1 Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale.
2 Approvazione verbali seduta precedente (29.3.2012).
3 Individuazione Organismi Collegiali ritenuti indispensabili per la realizzazione degli obiettivi e fini istituzionali dell'Amministrazione, ai sensi dell'art. 96 del D. Lgs. n. 267/2000 e della L. 448/2001.
4 Approvazione "Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile" (PAES) comuni di Omegna e Casale CC
5 Approvazione allegato Energetico Ambientale al Regolamento Edilizio Comunale
6 Variante parziale n. 24 al PRGC vigente (DGR 6-2832/2001) ai sensi dell'art. 17 comma 7 della LR 56/77 e smei (Adottata con DCC.n.22 del 28.2.2012). Controdeduzioni alle osservazioni. Approvazione definitiva
7 Approvazione Variante Strutturale n. 22 al Piano Regolatore Generale Comunale vigente (DGR 6.2832/2001) ai sensi dell'art. 17 comma 4 della LR n. 56/1977 e smei e della LR 1/2007 e smei , di adeguamento al RIR (adottata con DCC n. 98/2011 e controdedotta con DCC n. 6/2012).
8 Revoca art. 17 dello Statuto della SPL srl a socio unico.
9 Ordine del giorno presentato di Gruppi consiliari di minoranza relativo alla situazione dei servizi socioassistenziali e del CISS.
10 Comunicazioni del Sindaco.
11 Interpellanze ed interrogazioni.

domenica 22 aprile 2012

ABOLIZIONE DELLE PROVINCE E CUSIO RI-UNITO

Fin dagli inizi FLI si è fatta promotrice dell'abolizione delle province.  La tesi sostenuta è che la gran parte dei compiti degli uffici provinciali potrebbe essere assegnata a comuni e regioni mentre l'apparato politico, che è il vero costo improduttivo, andrebbe completamente smantellato.
La provincia del VCO è un esempio secondo noi di come le province non portino tutti i benefici che ci si aspettava.  Gli uffici decentrati li avevamo già, l'autonomia finanziaria non ha portato più risorse, la specificità montana e di confine non ha portato a benefici concreti.  Uno dei pochi "benefici" concreti è stata la creazione degli uffici del Tecnoparco che hanno sistemato un po' di politici locali in più...

Nel programma di Laura Franzosi c'è l'impegno a favorire l'abolizione delle province ed a riunificare il Cusio.  Pensiamo che vada nella giusta direzione, per un'amministrazione più efficiente ed una politica meno invadente.

La provincia di Verbania è servita solo a rendere Omegna territorio emarginato in una provincia anch’essa emarginata. Omegna vive sul lago d’Orta. La divisione del Cusio ha portato solo danni al nostro territorio e spesso ci troviamo ad assistere impotenti alle guerre di campanile tra Verbania e Domo (guerre tra poveri). 
Gli omegnesi devono ritrovare l’orgoglio di essere capitale del Cusio. 
Così non si può andare avanti. Il Cusio torni unito con lo scioglimento delle province !

mercoledì 18 aprile 2012

CONFRONTO A CINQUE

Ieri sera nel salone di Santa Marta l'associazione ECO (Esercenti e Commercianti Omegnesi) ha organizzato un confronto tra i cinque candidati a sindaco sui temi del commercio e del turismo.
Le domande poste da Vincenzo Amato erano state preparate dai commercianti e ciascun candidato aveva 2 minuti e mezzo per rispondere.
Un plauso va ai commercianti che hanno cercato di avviare un dibattito ed un confronto su un tema specifico che li riguarda.  Il risultato purtroppo non è stato un gran chè, con risposte piuttosto evasive e generiche, talvolta fuori tema.  Tutti i candidati hanno dato l'impressione di non vedere l'ora che scadesse il tempo a loro disposizione per passare la patata bollente all'oratore successivo.  Nel complesso un confronto piuttosto noioso che ha fatto emergere come in tema di commercio e turismo sia difficile trovare una ricetta da condividere.
Come performance, a prescindere dai contenuti, direi che Mellano ha mostrato di essere a proprio agio e di avere una certa presenza scenica.  Bisoglio è partito lento ma si è poi ripreso attaccando duramente l'attuale sindaco e mostrando competenza nel suo campo.  Tomatis pare sempre un po' sulle spine, teso, e fa fatica a comunicare idee e progetti.  Franzosi è la più inesperta e mostra la poca famigliarità con i dibattiti pubblici faticando non poco per comunicare in maniera lineare il suo programma.  Masoero, a parte la sua personale avversione per le biciclette emersa più volte, non mi pare sia riuscito a comunicare in maniera efficace molto di più.
Certo non è che chi parla meglio in pubblico sia per questo il più adatto a governare la città.  Spesso i politici sembano dischi rotti che ripetono lo stesso discorsetto imparato a memoria... Forse è giunto il momento di dare fiducia a chi, pur faticando magari a parlare in pubblico, ha dalla sua parte la freschezza della novità, non teme di dire quello che pensa e non fa calcoli politici.  Laura Franzosi rappresenta questo per noi: la faccia nuova, candida e pulita della società civile che si impegna senza secondi fini.
Adriano Ecclesia

sabato 14 aprile 2012

BISOGLIO RISPONDE

Riceviamo dall'Assessore Bisoglio e volentieri pubblichiamo.

Leggo alcuni interventi sui blog ed a mezzo stampa da parte degli autorevoli (non scherzo) esponenti candidati del PD che sostanzialmente certificano il disastro dell’Amministrazione Comunale uscente se non addirittura il dissesto dell’Ente Comune di Omegna i cui amministratori non sarebbero in grado di approntare i documenti propedeutici al Bilancio dell’Ente per l’esercizio finanziario 2012 se non il Bilancio stesso.

In tutta obiettivita’ toccherebbe al Primo Cittadino di Omegna prendere una posizione ferma e perentoria in merito all’argomento precedentemente citato, ma probabilmente e’ troppo preoccupato nel trovare la copertura al capitolo di spesa riconducibile allo stradario di Omegna Euro 10.000.00, una pubblicazione che avra’ diffusione mondiale, che definirei l’ennesima marchetta elettorale od a censurare l’iniziativa dello scrivente che vorrebbe ridurre di Euro 105.000.00 le indennita’ di carica degli amministratori e l’indennita’ premiante a favore dei dirigenti per Euro 10.000.00.   Pura demagogia e populismo, mi e’ stato detto.
In verita’ chi ha campato con la politica per ben 40 anni non dovrebbe permettersi certe osservazioni, aggiungo che il tempo e’ sempre galantuomo.


In ogni caso da Lunedi 16 Aprile la Societa’ Equipe Italia coop.a.r.l. subentrera’ nella gestione del Centro Sportivo di Bagnella.Verranno riassunte sette persone in forza ad SpL con una possibile rivisitazione da parte degli amministratori di Equipe Italia coop a.r.l. cammin facendo.  Sono dispiaciuto per i termini a dir poco disdicevoli utilizzati da alcuni rappresentanti delle forza politiche dell’opposizione e non solo nei riguardi dell’amministratore di Equipe Italia coop.a.r.l.(omuncolo ecc.) Auguro all’interessato ed alla societa’-realta’ che rappresenta ogni bene nell’interesse dell’intera comunita’ omegnese.

Nel merito del Bilancio che e’ nella disponibilita’ dei colleghi assessori e’ doveroso precisare che nonostante il taglio sui tasferimenti che impatta sui conti dell’Ente per una cifra prossima ad Euro 1.020.000.00 (Tremonti 38% 40% - Monti 60% - 62%) tagli brutali ed obiettivamente inopportuni e fermo restando qualche tentativo di prospettare alcuni capitoli di spesa corrente per ragioni elettorali, censurate e non condivise dallo scrivente, per le opere ed investimenti si registra una somma pari ad Euro 1.843.650.00 finanziate per Euro 954.325.00 con entrate varie Euro 205.000 con oneri di urbanizzazione ed Euro 684.325.00 con mutui.
In merito a detto ultimo aspetto e’ di pubblica conoscenza che grazie alla folle rinegoziazione di mutui e contratti di finanza derivata del 2006 non ci e’ possibile ricorrere all’indebitamento per una somma- cifra superiore.
Significativo l’intervento per l’Edificio Scolastico della Madonna del Popolo per Euro 708.650.000 finanziato al 50% da contributo della Regione Piemonte.  In caso di mia elezione a Sindaco di Omegna detto immobile verrebbe utilizzato come “campione” per realizzare interventi volti ad ottenere risparmio energetico.

Altri interventi sono riconducibili ad opere immobiliari servizi cimiteriali per Euro 50.000.00 realizzazione di vasca di laminazione acque meteoriche Via Amendola Euro 50.000.00 lavori di adeguamento del canile municipale Euro 50.000.00 manutenzione dei porfidi Euro 45.000.00 adeguamenti plessi scolastici Euro 35.000.00 Supporto Rup per stima valore industriale rete gas metano Euro 15.000.00 che consentira’ nell’esercizio finanziario 2013 maggiori entrate stimate prudenzialmente in Euro 350.000.00 completamento telecontrollo e centrali termiche ad immobili comunali non a norma Euro 35.000.00 rimozione cemento-amianto tettoia Via De Angeli 23.250.000 realizzazione 2° lotto marciapiede Via Mazzini Euro 45.000.00 manutenzioni e messa in sicurezza edifici scolastici per Euro 60.000.00 manutenzioni straordinarie verde pubblico-tombinature ed illuminazione pubblica Euro 37.000.00 senza dimenticare ristrutturazione ad impianti di illuminazione pubblica per Euro 130.000.00 intervento finanziato per Euro 80.000.00 dalla Regione Piemonte.

Ritengo che per un Ente al dissesto come sostengono gli illuminati della sinistra non e’ male cosi’ come non e’ da dimenticare l’intervento della Regione Piemonte a supporto delle opere citate per Euro 434.325.00.

A suo tempo siamo stati accusati di non trovare forme di finanziamento a sostegno di opere ed investimenti, che dire una bella risposta, se poi nel secondo semestre 2012 si perfezionasse la dismissione del diritto di superficie dell’area Splendor il ricavato dovrebbe essere utilizzato in gran parte quale tasferimento a favore della Provincia del VcO per la realizzazione del Polo Liceale.

Altro che rinegoziazione prospettata dagli specialisti della sinistra (vedi mutui e derivati ved.blog sentire democratico).

Concludo il mio intervento ringraziandoVi per l’attenzione prestatami anticipandoVi un secondo intervento per la parte riconducibile alle spese correnti che anticipo vedra’ adeguamento del contributo a favore del Ciss prossimo ad Euro 50.000.00

Cordialita’

Sergio Bisoglio

giovedì 12 aprile 2012

SEL ESCLUSA


Il TAR del Piemonte ha respinto il ricorso di Sinistra Ecologia e Libertà contro la decisione della Commissione Elettorale di escludere dalla competizione elettorale omegnese la loro lista per irregolarità nell'autenticazione delle firme a supporto.
La candidata del centrosinistra Aide Mellano si trova così con una lista in meno. A suo supporto rimangono le liste di PD, IDV, Rifondazione Comunista e Noi ci siamo per Omegna.

mercoledì 11 aprile 2012

PRESENTATA LA LISTA DI FLI PER IL TERZO POLO

Presentata Sabato la lista di FLI a sostegno della candidatura di Laura Franzosi a Sindaco.  Dieci uomini e sei donne per un'età media di 44 anni e mezzo.  Persone per lo più slegate dai partiti, indipendenti e libere che si sono volute impegnare per un programma serio e realizzabile e per una candidata dalla faccia nuova, pulita, chiara.  Tutte le informazioni su Laura e sulla lista si possono trovare sul sito http://www.alternativaperomegna.it/.

Sabato è stata anche l'occasione per ricordare che FLI non ha rimborsi elettorali e tutto quello che si spenderà in campagna elettorale (pochissimo...) sarà pagato dai candidati stessi.


video
Video dal TG di VCO SAT del 10.04.2012

martedì 10 aprile 2012

BILANCIO DI PREVISIONE 2012

Il decreto cd. "milleproroghe" ha fissato nel 30 Giugno la data ultima entro la quale gli Enti Locali, e quindi anche i Comuni, devono approvare il bilancio di previsione per l'anno 2012.  Nelle more dell'approvazione vige il regime di esercizio provvisorio durante il quale gli Enti sono limitati nell'utilizzo delle risorse disponibili.
Finora la Giunta Quaretta non ha ritenuto di approvare il bilancio preventivo 2012...

Andando a votare il 6 e 7 Maggio e ipotizzando oltre tutto che potrebbe anche esserci un ballottaggio, è evidente che i tempi di approvazione per il nuovo Sindaco sarebbero a dir poco ristretti...  I Regolamenti Comunali prevedono infatti che il bilancio venga presentato almeno 20 giorni prima della sua discussione in Consiglio, che si acquisiscano i pareri dei Consigli di Quartiere e gli eventuali emendamenti da parte dei consiglieri comunali.  Il tutto senza un Assessore al Bilancio o con uno di fresca nomina...

L'Assessore al Bilancio Bisoglio ha spiegato in alcuni commenti di questo stesso blog le ragioni che hanno indotto l'attuale Giunta ad attendere.

"Preciso quale primo chiarimento che nei prossimi 10 gg si terranno alcuni incontri con il legale che tratta la vertenza Unicrediti Derivati.Lascio a Voi ogni considerazione, ma redarre un bilancio di previsione in detta situazione, senza dimenticare le problematiche ed i chiarimenti ministeriali, che latitano, in materia di IMU appare poco serio.  Sui derivati in caso di soccombenza si deve ipotecare Palazzo di Città. Vedete Voi.
Peccato che quando si parla di derivati e dell'impatto riconducibile alla rinegoziazione dei mutui (2006) gli uomini del PD vengono assaliti da una strana forma d'ansia collettiva ed allora e' meglio girare la frittata e trovare quale unico responsabile degli orrori del passato lo scrivente assessore."

Noi sollecitiamo l'Assessore a fornirci tutti i chiarimenti del caso dopo gli incontri da lui citati perchè, dobbiamo essere sinceri, è forte il sospetto che la Giunta non voglia approvare il bilancio prima delle elezioni per non dover operare tagli (di servizi) ed aumenti (di imposte) per farlo quadrare... Meglio passare la patata bollente al poveretto/a che vincerà le elezioni ?  Se così fosse sarebbe grave perchè a rimetterci sarebbe la Città che correrebbe davvero il rischio di dissesto finanziario.

Adriano Ecclesia

giovedì 5 aprile 2012

ELEZIONI: ESCLUSI SEL E VERDI-VERDI

La commissione elettorale non ha ammesso due liste.  Una è una lista più o meno civica sbucata dal nulla a sostegno di Tomatis, la lista Verdi-Verdi (?!) esclusa per l'annullamento di tre firme che risultavano già apposte a sostegno di altre liste.  Tale annullamento ha portato il numero di firme valide sotto il minimo necessario (cento) e conseguentemente la lista non è stata ammessa.  Pare che non ci sia intenzione di fare ricorso.  Preannunciano invece ricorso e fuoco e fiamme i rappresentanti della lista di SEL (Sinistra, Ecologia e Libertà) che hanno visto esclusa la loro lista per vizi di forma (pare che qui il problema sia la mancanza della data sull'autentica di alcune firme).

Al momento dunque confermati cinque candidati sindaco e tredici liste: LAURA FRANZOSI (FLI e UDC) ADELAIDE MELLANO (PD, IDV, Rifondazione Comunista, Omegna noi ci siamo) ROBERTO TOMATIS (PDL, Omegna nel cuore, Moderati per Omegna) SERGIO BISOGLIO (Lega Nord, Ottimismo e buon senso, Omegna città per la gente) ed ENZIO MASOERO (Partito delle Aziende).

martedì 3 aprile 2012

ELEZIONI DI OMEGNA


On line il sito della nostra candidata a sindaco all'indirizzo www.alternativaperomegna.it.  Ci sono le liste, il programma, informazioni sui candidati e sulle elezioni.

Laura ha anche la sua pagina di fecebook all'indirizzo www.facebook.com/LauraFranzosi