giovedì 30 agosto 2012

GOODBYE SUMMER


Sabato 1° settembre, a partire dalle 16, e fino a mezzanotte, si svolgerà “Goodbye summer”, un saluto all’estate che in realtà a Omegna prosegue anche dopo San Vito con questa iniziativa tutta speciale. La manifestazione, che si svolgerà nel tratto di lungolago Gramsci tra i Giardini pubblici e la discoteca Kelly, curata dal Bar Maui con il patrocinio del Comune di Omegna, prevede esibizioni di Freestyle Motocross (variazioni della specialità di motocross basate non sulla velocità ma sull'abilità dei piloti nel compiere salti acrobatici) con la partecipazione di Daboot Airlines ed esibizioni di Flatland BMX (evoluzioni dell’atleta con la propria speciale “bicicletta”, Bicycle Motocross, senza mai toccare terra coi piedi) con la presenza dello specialista Luca Contoli. Durante la giornata vi sarà anche l’esposizione di auto e moto a cura di Workshoplife e Motoclub Omegna. Alla sera, inoltre, aperitivo, pizzata, chioschi con cibo e bevande, e musica con Dj Pissed Raccoons. “Goodbye summer”, è un’ennesima iniziativa messa in campo dagli esercenti omegnesi che, quest’anno più che mai, dopo le iniziative di Via Alberganti, Via Manzoni e Via Mazzini, sono stati protagonisti dell’estate omegnese.

Fonte: VCOAzzurraTV

6 commenti:

Stefano Rigotti ha detto...

Spero che gli esercenti che promuovono queste iniziative vengano premiati con tanto pubblico. Mi sorprende che non ci siano state polemiche sul rumore o sulla chiusura della strada.

Anonimo ha detto...

Io penso che Omegna sia pronta ad accettare qualche piccolo disagio per aprire le porte ad un futuro turistico e che il luogo comune che l'Omegnese non sia pronto a cio' sia oramai oggi solo un luogo comune.

Anonimo ha detto...

L'omegnese, in generale, accetta disagi ragionevoli e limitati nel tempo (durata complessiva delle manifestazioni e orari giornalieri). Il poveraccio (l'omegnese) deve infatti (oltre che lavorare e pagare le tasse) anche riposare qualche ora (8, dicono i medici più accreditati) e quindi coricarsi tra le 23,30 e le 24,00. Ne deriva che è auspicabile che le eventuali manifestazioni chiudano i battenti massimo alle 24 (o per lo meno cessino musiche all'aperto ecc.) e non durino più di una settimana. Non ci resta che sperare nella sensibilità degli organizzatori e dell'Amministrazione comunale.

Anonimo ha detto...

Meno male che Omegna era pronta.
L'ultimo anonimo ne è la comprova.

Anonimo ha detto...

Beh, il secondo anonimo parlava (infatti) di "piccolo disagio" non di "disagio". Quindi Omegna è ragionevolmente pronta (mi auguro comunque che le prossime manifestazioni siano programmate sotto le finestre della camera da letto dell'ultimo anonimo). Contento lui...

Anonimo ha detto...

L'Omegna pronta non scrive, fa.